Coronavirus, il regalo di Fratres Copolona: 1900 mascherine offerte dai donatori di sangue

2020-03-27T20:52:25+00:00 28 Marzo 2020|Donazioni|
coronavirus

Contro il Coronavirus, i donatori di sangue del gruppo Fratres Copolona, in provincia di Arezzo, in Toscana, hanno consegnato un totale di 1900 mascherine, ai cittadini del comune di Copolona e di Subbiano per combattere l’epidemia. L’associazione ha deciso di spendere così i soldi nelle casse del gruppo: “Quando è nata l’emergenza abbiamo fatto un consiglio online e abbiamo deciso di acquistare per i due paesi le mascherine con le somme che avevamo in cassa, grazie alle donazioni del sangue  dei nostri iscritti- spiega Roberto Santini, presidente del gruppo -non è stato facile, le aspettavamo già 15 giorni fa, poi finalmente oggi sono arrivate e subito abbiamo contattato i due sindaci, Mario Francesconi e Ilaria Mattesini, per coordinarci nella consegna”.

 

LEGGI l’articolo su Arezzoweb.it