La donazione di sangue diventa 2.0
Arriva DinApp, l’app per i volontari

2021-05-26T14:41:40+00:00 25 Maggio 2021|Attualità|
di Sergio Campofiorito

La donazione di sangue diventa 2.0 grazie all’Avis Liguria. Sta per arrivare negli store digitali un’applicazione gratuita a servizio dei volontari. DinApp (Donatori in Avis) è in via di sviluppo da parte dei programmatori e offrirà un ventaglio di funzioni e informazioni riguardo a moltissimi aspetti della vita dei donatori, a partire dalle informazioni più aggiornate su donazioni di sangue e plasma sul territorio, calendari per raccolte sangue speciali e altri eventi associativi, e soprattutto faciliterà l’organizzazione della giornata di dono attraverso a  una comodo sistema di prenotazione.

Tutto all’insegna di migliorare il più possibile l’interattività tra donatore e Avis.

Uno strumento tecnologico come DinApp, sarà sicuramente molto utile per avvicinare sempre di più al dono le generazioni più giovani, ormai abituate a organizzare ogni aspetto della propria quotidianità attraverso lo smartphone. Rendere tutte le questioni “burocratiche” e organizzative più semplici, è sicuramente – assieme all’efficacia della comunicazione – uno dei fattori decisivi per avvicinare i giovani al dono, ed ecco perché DinApp è uno strumento da accogliere con entusiasmo.

Il logo di Avis regionale Liguria

Non è tutto: in epoca di fake news, DinApp offrirà un canale certificato nel quale trasmettere informazioni attendibili e verificate, evitando tutte quelle notizie che molto spesso girano sul web e producono falsi allarmi, e nel peggiore dei casi, inutili corse verso i centri trasfusionali causate di chi approfitta della solidarietà e della generosità dei cittadini.

“Basterebbe questo aspetto a sottolineare l’importanza sociale del progetto – spiega l’Avis ligure – che permetterà agli oltre 20mila donatori di rimanere aggiornati, informati e in contatto con l’associazione e il sistema trasfusionale”.

L’applicazione sarà aperta a tutti: “Quest’app – continua Avis – è realizzata per garantirne l’accessibilità anche a persone con disabilità. Vi sono infatti persone che purtroppo hanno limitazioni visive, motorie o di altra natura e la fruibilità di tutti i servizi tecnologici non è sempre scontata. DinApp vuole essere uno strumento accessibile a tutti perché tutti hanno il diritto di fare volontariato e di mettersi a disposizione degli altri. Lo sviluppo secondo determinati standard permetterà a tutte le persone di poter usufruire di questa nuova piattaforma in autonomia”.

Codici e interfaccia sono sviluppati dall’srl ManiDesigns, in collaborazione con Laboratorio di accessibilità web del SimAv, centro di servizio di Ateneo di simulazione e formazione avanzata dell’università degli studi di Genova, e Qsa Tech srl. 

Non appena l’app sarà disponibile, noi di Donatorih24 la proveremo in anteprima.