In Campania, il Moscati è il primo ospedale a raccogliere plasma iperimmune

2020-06-18T00:48:15+00:00 18 Giugno 2020|Regole|
Tsunami terapia

In Campania, il Moscati di Avellino inizia la raccolta di plasma iperimmune dai soggetti che possono dimostrare di essere guariti da Covid-19.L’Azienda Ospedaliera indica i requisiti necessari per la donazione: “Non basta essere guariti per risultare idonei”. Secondo le regole definite dal protocollo per la donazione occorre avere una età tra i 18 e 65 anni; una diagnosi accertata con positività del tampone naso-faringeo e successiva negatività, che dimostri di non essere più affetti da coronavirus.

Quindi l’esito del tampone deve essere negativo due volte, cioè risultare negativo da due tamponi eseguiti a 24 ore di distanza; non aver ricevuto trasfusioni di sangue e non essere affetti da patologie croniche significative. Nel caso di donatori di genere femminile viene chiesto di non avere avuto gravidanze o aborti.

L’appello ai donatori è questo: “Coloro che rientrano nei suddetti criteri e desiderano donare, possono contattare il Servizio Trasfusionale dell’Azienda ‘Moscati’ telefonicamente al numero 0825.203873 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12), oppure inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica simt@aosgmoscati.av.it”

L’azienda spiega che sarà concordata una data per verificare l’idoneità del donatore o della donatrice.

LEGGI l’articolo su Nuovairpinia.it