Crisanti: “Con la sperimentazione con il plasma iperimmune c’è un miglioramento di due pazienti su tre”

2020-05-28T00:20:48+00:00 28 Maggio 2020|Personaggi|

“In due terzi dei pazienti trattati con il plasma dei guariti c’è un miglioramento: in particolare, i pazienti che sono in stato critico si è visto che da 24 a 36 ore migliorano”. Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Medicina molecolare dell’università di Padova fa il punto della sperimentazione a Padova nel corso delle audizioni informali in Commissione Affari sociali della Camera. Il professore specifica anche le caratteristiche che rendono idoneo il plasma dei guariti per l’infusione ai malati.

LEGGI l’articolo su Vvox.it