I centri di ricerca di Pavia e Mantova impegnati su un nuovo studio

2020-05-14T08:15:55+00:00 14 Maggio 2020|Attualità|
vaccino

I centri di ricerca San Matteo di Pavia e il Carlo Poma di Mantova sono impegnati in un nuovo studio sul Covid-19. La ricerca, ancora più ambiziosa della precedente, lavora su quesito del doppio tampone da effettuate ai guariti di Covid-19. Venturi ha introdotto la nuova ricerca: “Stiamo conducendo una verifica sul fatto che la persona che ha concluso la malattia e ha sviluppato gli anticorpi neutralizzanti non è infettiva. E quindi probabilmente nelle prossime settimane potremo anche superare l’indicazione del doppio tampone negativo per il rientro nella società o al lavoro anche solo con la sierologia. È un risultato importante che ci permetterebbe di accelerare i tempi“.

LEGGI l’articolo su Rainews.it