Tornare a donare, una dieta contro il colesterolo

2020-01-14T15:20:21+00:00 14 Gennaio 2020|Regole|
di Laura Ghiandoni

Carne, latticini, prodotti da forno e pasticcini, durante il periodo festivo è normale che accada di indulgere nei dolci, nei grassi, soprattutto in quelli animali, ma tornati alla vita regolare è indispensabile avvicinarsi ad una dieta equilibrata.

Cereali, legumi, frutta, verdura a volontà. Sono gli alimenti consigliati per chi rientra dalle ferie e intende donare sangue. Per poter riportare i valori del sangue alla normalità è sufficiente seguire la dieta mediterranea, escludendo tutti quegli alimenti che la appesantiscono di grassi saturi animali, come potrebbero essere gli insaccati e i latticini.

La scelta di cosa consumare in questo periodo dell’anno è sicuramente un elemento su cui deve porre l’attenzione in particolare per chi spesso ha i valori che superano la soglia considerata limite.

Il colesterolo è un elemento fondamentale per il nostro corpo, ma l’eccesso riveste un problema quando la concentrazione nel plasma supera determinati livelli. L’effetto potrebbe essere la formazione di trombi, che conducono il corpo verso l’ictus celebrale. In questi casi si rischia la formazione della placca ateriosclerotica che può crearsi in molti anni di cattiva alimentazione e condurre nel tempo all’ostruzione completa dei vasi e all’infarto.

Per questo è necessario non abbassare mai la guardia, consumare pasti leggeri a base di fibre, verdura e frutta. Poco pesce, tranne che per il pesce azzurro. Importante scegliere olii vegetali crudi e preferire metodi di cottura senza grassi, come la cottura al vapore o al forno.