“Bisogna aiutare per ricevere poi una mano in futuro!”

2018-11-26T15:48:41+00:00 31 Dicembre 2018|
di Ivan Rosset*

Come tanti ragazzi della mia età ho iniziato attraverso le campagne che le associazioni dei donatori di sangue fanno nelle scuole. Un giorno sono passati quelli del gruppo scuola della Fidas nel mio istituto e ho voluto provare a fare la donazione di sangue. Ho iniziato così!

Dopo un anno mi sono poi iscritto anche all’Admo e all’Aido, le due associazioni che si occupano di donazione di midollo osseo e organi. L’ho fatto perché sono convinto che la donazione è un contributo che ognuno di noi dà per aiutare il prossimo.

Inoltre in futuro questo gesto potrebbe servire a ognuno di noi ed ecco che potrebbe essere che il prossimo aiuti te. Ovviamente facendo tutti i debiti scongiuri! Bisogna sempre dare una mano per avere una mano in futuro. Meglio aiutare adesso!

*Ivan, 21 anni, viene da San Quirino, è grafico pubblicitario e vicecoordinatore Fidas Giovani per il Nord Est