Estate e raccolta sangue, la situazione
Carenze in Toscana, appelli nel Paese

2021-07-14T16:12:10+00:00 13 Luglio 2021|Attualità|
di Sergio Campofiorito

L’estate porta a corollario, storicamente, una carenza delle scorte di sangue cagionata da vari fattori che, soprattutto in concomitanza con le ferie agostane, rischia di sfociare in emergenza.

Lo scemare delle scorte ematiche si inserisce in un sistema di causa-effetto che comincia dalla partenza di tanti donatori regolari per le vacanze. Gli spostamenti dei cittadini in aumento, anche solo per un fine settimana, comporta anche un aumento degli incidenti stradali che stressano il sistema sangue, inoltre, dopo il periodo di fermo causato dall’emergenza pandemica, l’attività delle sale operatorie sta tornando gradualmente a regime.

Il meteo sangue della Toscana aggiornato al 7 luglio

In attesa dei dati di giugno, e con quelli di maggio ancora parziali, le prime spie rosse dell’estate 2021 si accendono in Toscana dove si registra “grave o gravissima emergenza” dei gruppi A, B e 0 sia positivo, sia negativo. Il dato, quasi in tempo reale, lo fornisce il Centro regionale sangue tramite il servizio “meteo sangue” raggiungibile a questo link.

Intanto, lungo lo Stivale localmente si moltiplicano gli appelli di associazioni di donatori, enti ospedalieri e amministrazioni, al contempo aumentano le raccolte straordinarie. Dai nosocomi di Umbria, Sardegna e Campania arrivano i primi campanelli d’allarme, paradossale è il caso degli isolani che possono contare sulla popolazione più generosa (più di 5 donazioni ogni mille abitanti) ma che puntualmente, a causa dei flussi turistici, ogni estate precipitano nell’emergenza.

Le Aziende sanitarie locali, per sensibilizzare al dono, “affilano” i router ed esplorano nuove strategie di comunicazione, come la Asl di Brindisi che ha aperto un canale Instragram dopo i grami risultati di quello Facebook poiché ritenuto maggiormente attrattivo verso il range d’età 18-24. 

Avis, Fratres, Fidas e Centro nazionale sangue non hanno ancora indossato l’elmetto ma anche per l’estate 20201 sono pronti a mettere in campo ogni sforzo per assicurare salute e sostegno a tutti quelli che hanno bisogno, e il Centro nazionale sangue ha anche pubblicato un brevissimo video che incita tutti a donare prima di partire per le ferie estive e per le destinazioni che ci fanno sognare.

Guarda su Facebook la campagna estiva pro dono del Centro nazionale sangue 

Ora non resta che seguire il dettame che in questo periodo diventa più che una legge: prima donare poi partire.