Donare è condividere. Io l’ho fatto 133 volte, voi che aspettate?

2018-10-01T10:24:13+00:00 1 ottobre 2018|
di Fulvio Moirano

Cosa mi è sempre piaciuto del dono? Sapere che il mio sangue poteva anche aiutare un amico o un parente in difficoltà, questo mi ha stimolato ad andare avanti. Un aspetto da non sottovalutare è che si conoscono tante persone con cui condividere un ideale. Il momento della colazione post prelievo è aggregazione, confronto e un’esperienza di vita.

Sono arrivato a 133 donazioni tra plasma, sangue intero e piastrine. Questo perché dal 2000 porto avanti una competizione con il mio amico d’infanzia Roberto, che ha all’attivo 167 donazioni di plasma. Ci è sembrata una bella gara quella della solidarietà e da allora non abbiamo mai smesso, ce lo ricordiamo a vicenda. Ha iniziato a donare grazie a me, spero che altre persone prendano il nostro esempio.

* Fulvio Moirano ha 45 anni e vive a Gavenola dove lavora come operatore ecologico

I donatori raccontano è un rubrica che intende raccontare le vostre storie, se volete mandatele assieme ad una foto all’indirizzo redazione@donatorih24.it