Donare significa stare bene
e poter dare un momento di vita in più

2018-08-24T11:22:28+00:00 24 Agosto 2018|
di Stefano Ricciolini*

Sono un donatore periodico e ho iniziato a donare quando frequentavo il quarto anno delle superiori. Un compagno di scuola aveva avuto un grave incidente e aveva bisogno di una trasfusione.

Non sono sicuro fosse proprio la prima volta per me, perché dono davvero da tantissimi anni, ma sono certo che sia quella che mi è rimasta più impressa.

Generalmente dono all’Avis di via Imperia a Roma, ormai da molto tempo. Per anni ho donato in aferesi, continuo anche oggi quando riesco a prepararmi adeguatamente.

Per me il dono è importantissimo come concetto. Si fa del bene agli altri senza il minimo sforzo, è quasi un momento di relax per me. Si dona un bel momento a se stessi, ma soprattutto si dona più di un momento di vita al prossimo. E’ una sensazione così bella che ti dà la voglia di continuare a farlo ancora e ancora e ancora una volta.

*Stefano Ricciolini è un imprenditore romano che opera nel campo del marketing e della comunicazione

I donatori raccontano è un rubrica che intende raccontare le vostre storie, se volete mandatele assieme ad una foto all’indirizzo redazione@donatorih24.it