Le sigle solidali: Avis, Fidas e Fratres
Conosciamo le associazioni salvavita

2022-04-29T18:50:27+00:00 29 Aprile 2022|Donazioni|
donare-sangue di Sergio Campofiorito

Dietro una semplice sigla si apre tutto un mondo di solidarietà, sostegno, senso civico e partecipazione.

In Italia ci sono 278 tra servizi trasfusionali e punti di raccolta ospedalieri, la parte più grande del sistema è però composta dalle circa 1.300 unità allestite in tutto il territorio da un’associazione di volontari.

In ordine alfabetico sono Avis, Fidas e Fratres. Conosciamole meglio.

AVIS

Avis

L’Associazione volontari italiani del sangue è stata fondata a Milano nel 1927 per volere del medico Vittorio Formentano. È la più grande organizzazione di volontariato del sangue in Italia grazie ai suoi 1.300.000 soci che, ogni anno, donano mediamente 2.000.000 di unità di sangue e suoi derivati pari a circa il 70% del fabbisogno nazionale. Oggi è presieduta da Gianpietro Briola. Avis è fortemente radicata su tutto il territorio nazionale, può contare su 22 sedi regionali (il Trentino Alto Adige ha due sedi, mentre la sede in Svizzera, fondata da emigranti italiani negli anni Sessanta è equiparata a una struttura regionale), 120 indirizzi provinciali e 3.361 comunali.

L’Avis non è soltanto un’associazione che raggruppa i donatori, tra le sue finalità vi sono anche il sostegno a programmi di ricerca scientifica e la promozione del volontariato e della solidarietà. Una curiosità storica: nel gennaio del 1998, l’Associazione volontari italiani del sangue è stata insignita della medaglia d’oro al merito civile per aver “contribuito a sviluppare nella coscienza sociale sentimenti di altruismo e generosità attraverso la donazione del sangue come atto di umana solidarietà ed esemplare dovere civico. Con l’opera spontanea dei suoi aderenti ha gettato il seme del moderno volontariato, favorendo l’evoluzione delle discipline immuno-trasfusionali e salvando la vita di numerose persone”.

FIDAS

solidarietà

Fidas

La Federazione italiana associazioni donatori di sangue è una lega che raggruppa e rappresenta numerose associazioni locali della donazione di sangue. Fa parte del Coordinamento interassociativo del volontariato italiano del sangue (Civis) e ha sede a Roma, all’interno dell’ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina.

La federazione coinvolge associazioni regionali, provinciali, comunali, locali, aziendali e studentesche. La nascita è del 1959, a Torino, quando Cesare Rotta (allora rappresentante dell’Associazione donatori sangue Piemonte), Giovanni Faleschini (associazione Friuli), Giobatta Ottonello (associazione Liguria), Domingo Rodino di Cairo Montenotte e Luigi Marenco di Ovada siglarono lo storico atto.

Dal 2020, lo scranno della presidenza appartiene a Giovanni Musso. La Fidas si compone oggi di 80 associazioni (allocate in 19 regioni) suddivise in 1.160 sezioni. I donatori iscritti sono circa 500.000 che contribuiscono al sistema sangue con circa 420.000 unità annue di sangue ed emocomponenti.

FRATRES

Il logo di Fratres

La Consociazione nazionale dei gruppi donatori di sangue Fratres delle Misericordie d’Italia è un’associazione di ispirazione cristiana. La nascita avviene nel 1971 a Lucca, l’obiettivo, oggi come allora, è quello di invitare la gente alla donazione anonima, gratuita, periodica e responsabile del sangue, del sangue midollare e degli organi. La sua sede attuale è a Firenze, in via Benedetto Dei, il presidente, da settembre 2021 è Vincenzo Manzo.

L’associazione ha al suo interno circa 650 gruppi di donatori e contribuisce al fabbisogno italiano con oltre 147.000 donazioni annue. Dall’11 ottobre 1994, su decreto del ministero della Salute, è considerata Ente Morale.

Per donare

Diventare un donatore di sangue è un atto assai semplice e può salvare delle vite, oltre a trovare famiglie vere e proprie di persone con cui intraprendere percorsi di vita. Per cominciare a conoscere questa essenziale realtà del terzo settore basta recarsi in una delle sedi associazionistiche. Tra Avis, Fidas e Fratres ne troverete sicuramente una vicino a casa.