Trasfusione di sangue infetto, maxi risarcimento dopo 38 anni

2021-11-09T19:19:33+00:00 10 Novembre 2021|Attualità|

Morì tra le sofferenze di anni a causa di una trasfusione infetta in ospedale a Salerno: a distanza di 38 anni viene riconosciuto il danno subito da una allora 50enne di Bracigliano (deceduta ultrasettantacinquenne) per una sacca di sangue che le provocò l’Epatite C: 450mila euro per gli eredi della donna deceduta qualche anno fa.

LEGGI la notizia su cronachesalerno.it