Astrazeneca, dalla Scozia: “Dati insufficienti per associarlo a trombosi”

2021-06-10T15:30:27+00:00 10 Giugno 2021|Attualità|

I ricercatori dell’Università di Edimburgo sostengono che non ci sono ancora dati sufficienti per concludere che vi sia un nesso causale né un’associazione tra il vaccino sviluppato a Oxford e la trombosi dei seni venosi cerebrali ma il composto sembra invece associato ad un lieve aumento del rischio di sviluppare la porpora trombocitopenica immune (malattia causata dagli anticorpi che distruggono le piastrine).

LEGGI la news su IlFattoQuotidiano.it