La stella di Natale Ail: le iniziative per la raccolta fondi, tra festa e solidarietà

2020-12-09T14:36:24+00:00 7 Dicembre 2020|Attualità|
di Giancarlo Liviano D'Arcangelo

La campagna e il Covid-19

Una campagna in favore dei pazienti ormai celebre, che dura da ben 32 anni: anche in questi giorni, fino all’8 dicembre compreso, è possibile acquistare e ordinare la propria stella di Natale Ail (Associazione italiana contro leucemie, linfomi e mieloma) per offrire il proprio contributo a favore dello studio contro le malattie e i tumori del sangue. L’Hashtag della campagna è #BuonaStella.

Purtroppo, con le restrizioni attive per contrastare la diffusione del Covid-19 , in questo 2020 non è stato possibile distribuire a macchia d’olio su tutto il territorio nazionale i quasi 5000 volontari che negli anni scorsi hanno popolato e colorato di rosso tantissime piazze italiane, ma ciò non significa che la solidarietà e la voglia di compiere un gesto importante per moltissimi pazienti si debbano fermare.

Ail, infatti, ha creato un sistema molto semplice per permettere l’acquisto della stella di Natale: è sufficiente andare sul sito d Ail, a questo link, e verificare quale sia la sede associativa più vicina, contattarla e chiedere le istruzioni per ritirare la propria pianta celebrativa.

Il numero per donare via sms

Le sedi provinciali Ail sono ben 82, e coprono l’Italia da nord a sud. Per i pochissimi che non potranno contare su una sede proprio a portata di mano, ecco il numero da chiamare per prendere informazioni: 06.70386013 attivo dalle 9 alle 18. Inoltre, fino al 15 dicembre, sarà possibile fare una donazione da rete fissa e mobile al numero 45582 per sostenere le Cure domiciliari dell’Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma e consentire ai pazienti ematologici di continuare a casa le cure iniziate in reparto.

Testimonials e partnership

L’idea delle stelle di Natale in cambio di una donazione per aiutare la ricerca risale al 1989, quando la presidentessa di AIL di Reggio Calabria ebbe l’idea di vendere 500 stelle di Natale per finanziare l’acquisto di macchinari più moderni e necessari per il reparto di ematologia dell’ospedale locale. Da quel momento l’idea prese piede in molte altre sezioni prima di diventare una ver e propria campagna nazionale di piazza.

Oggi la campagna Ail, che vede partnership associativi molto importanti come Avis nazionale, può contare su tantissimi testimonials amati dal pubblico e con un grande visibilità: si va da Francesco Totti a Dino Zoff, da Riccardo Scamarcio ad Alba Parietti, dagli amatissimi dalle nuove generazioni Benji & Fede fino a Martina Stella e tanti altri. Un’ottima squadra a sostegno dell’iniziativa.

I sogni di cioccolato e la donazione via sms

Ma le stelle di Natale non sono l’unica possibilità a disposizione di chi vorrà legare la magia delle feste a un gesto bello di generosità.

I sogni di cioccolato

L’altro gadget, questa volta dedicato al palato è un dolce: si possono ordinare e acquistare anche i Sogni di cioccolato AIL, una creazione di cioccolato da 350 grammi con nocciole IGP del Piemonte. Anche in questo caso, a modalità è semplice: si può contatta la sezione più vicina a te per verificare la disponibilità e il metodo di consegna, oppure operare l’acquisto direttamente su Amazon a questo link:

Compra su Amazon i sogni di cioccolato Ail

Infine, poiché non c’è due senza tre, ecco un’altra possibilità di fare de bene in vista del Natale: fino al 15 dicembre, sarà possibile, per chiunque vorrà, mandare un sms solidale e fare una donazione da rete fissa e mobile al numero 45582 per sostenere le Cure domiciliari dell’Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma e consentire ai pazienti ematologici di continuare a casa le cure iniziate in reparto.