I militari del gruppo Cimic, impegnati nelle aree di crisi, donano sangue a Treviso

2020-04-27T20:53:33+00:00 28 Aprile 2020|Curiosità|
unità raccolta casalpusterlengo

I militari del gruppo multinazionale Cimic, della caserma Mario Fiore, a Motta di Livenza, in provincia di Treviso, dal 16 aprile hanno avviato una serie di donazioni con le quali contribuiranno a sostenere le carenze presenti negli ospedali locali durante l’epidemia di coronavirus.

Il gruppo multinazionale Cimic, che ha avviato il progetto con l’Associazione Volontari Italiani del Sangue di Motta di Livenza, conta 400 militari che doneranno sangue e plasma a più riprese nei prossimi mesi. Il gruppo di occupa di aiuto umanitario e cooperazione. L’unità, affiliata alla Nato, ha il compito di supportare le popolazioni in aree di crisi.

 

LEGGI l’articolo su Oggitreviso.it