Trasfusione sbagliata, risarcimento record stabilito dal Tribunale di Salerno

2020-02-04T19:48:43+00:00 7 Febbraio 2020|Attualità|

Il Tribunale di Salerno ha riconosciuto la responsabilità dell’Azienda ospedaliera del capoluogo di provincia campano per la morte di un pensionato di 75 anni, deceduto nel 2009 a causa di una trasfusione sbagliata. In particolare alla moglie e ai quattro figli del defunto è stato riconosciuto un danno non patrimoniale e da perdita del rapporto parentale complessivamente pari a circa un milione e 200 mila euro.

LEGGI l’articolo di Responsabilecivile.it