Palermo, risarcimento record a familiari di vittima di sangue infetto

2018-11-22T20:00:30+00:00 22 Novembre 2018|Attualità|

Il Tribunale di Palermo ha condannato il ministero della Sanità per omicidio colposo e al pagamento di risarcimento da un milione e quattrocentomila euro per la morte di una persona. L’uomo in seguito a una trasfusione, avvenuta nel 1984 ad Agrigento all’ospedale “San Giovanni di Dio”, si ammalò di epatite C, ma la malattia gli fu diagnosticata solo nel 2006. Da allora una sentenza stabilì un primo risarcimento, ma nel 2013 l’uomo morì e i familiari hanno ingaggiato una lunga battaglia legale che si è conclusa con la sentenza del tribunale palermitano.

Leggi l’articolo su Teleacras.com