Trasfusioni, uno studio sulle complicanze

2018-05-01T09:38:14+00:00 2 Maggio 2018|Mondo|

Uno studio pubblicato su Ajn (The American journal of nursing), prende in esame le complicanze possibili nelle terapie trasfusionali, a beneficio dell’infermiere il quale deve conoscerle e riconoscerle.

L’interessante ricerca viene ripresa dal sito web Infermieristicamente.it, per porre in evidenza il fatto che le terapie trasfusionali sono salvavita, ma non sono esenti da complicanze.

«L’emotrasfusione – dice nell’articolo Maria Luisa Asta – è una procedura terapeutica complessa, un trapianto di tessuto che necessita quindi in maniera imprescindibile del consenso da parte del paziente.

«Questa richiede un percorso preciso di collaborazione tra la figura medica e quella infermieristica. Per definizione la trasfusione di sangue è un atto medico, ma l’infermiere svolge un ruolo di primaria importanza nella gestione del paziente sottoposto ad emotrasfusione».

 

Leggi l’articolo