Ail (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma onlus)

2018-04-23T16:50:06+00:00 23 aprile 2018|

La trasparenza con cui vengono utilizzati i fondi, nello stesso luogo dove sono raccolti, è alla base del modo di operare dell’Ail. Parliamo dell’Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma onlus, che si occupa di organizzare il servizio di cure domiciliari per evitare, quando possibile, il ricovero in ospedale; costruire case Ail vicine ai maggiori centri di ematologia; finanziare la ricerca attraverso il Gruppo italiano malattie ematologiche dell’adulto (Gimema); sostenere pazienti e familiari offrendo loro servizi per affrontare al meglio il percorso di malattia; collaborare nel sostegno delle spese per assicurare il funzionamento dei centri di Ematologia e di trapianto di cellule staminali; realizzare scuole e sale gioco in ospedale per consentire a bambini e giovani di non perdere il contatto con la vita sociale esterna; sostenere inoltre la formazione e l’aggiornamento di medici, biologi, infermieri e tecnici di laboratorio, spiegano dall’Ail, attraverso l’erogazione di borse di studio, prestazioni professionali e contratti di lavoro a tempo determinato e indeterminato; promuovere seminari per i pazienti, per garantire loro un confronto diretto con gli specialisti del settore e informazioni sempre aggiornate sulla loro patologia.

Tutto questo, dicono orgogliosamente dall’Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma onlus, grazie al contributo di milioni di cittadini e sostenitori.

 

Vai al sito