Gli studenti di Trino danno una lezione di solidarietà
La Fidas locale: “Grazie a loro il futuro è garantito”

2019-12-04T17:24:46+00:00 5 Dicembre 2019|SCUOLA|
di Sergio Campofiorito

“Grazie a questi ragazzi, il futuro è garantito”. Sono le parole, raggianti, di Gabriele Zaldera, 54 anni, presidente della sezione Fidas di Trino (Vercelli). Gli studenti dell’istituto alberghiero “Sergio Ronco”, hanno appena dato una lezione a tutti, donando in trentacinque il sangue, per venticinque di loro era la prima volta.

Per l’occasione hanno partecipato non soltanto donatori Fidas, ma anche un’iscritta all’Avis di Novara, la dirigente scolastica Cinzia Ferrara, e una appartenente alla Fratres locale, la professoressa Giulia De Santis.

“È un progetto nato circa tre anni fa – continua Zaldera – che coinvolge le scuole superiori. Ogni anno portiamo a donare circa 80 – 100 studenti e i numeri sono destinati a salire. Il nostro motore è una pagina Facebook molto attiva, gestita direttamente dai giovani che comunicano con un linguaggio per i giovani. Il nostro gruppo può vantare un’età media bassissima, per questo, ripeto, il futuro della Fidas è in mani più che sicure”.

Sabato 7 dicembre, Zaldera ritirerà, a nome della sua sezione, il premio “Bontà 2019” istituito da un giornale locale.