“Mi sembra di partecipare a una cosa più grande di me, vale la pena farne parte”

2021-10-08T13:29:57+00:00 8 Ottobre 2021|
Valentina Cupini

Sono iscritta all’Avis comunale di Fivizzano che è come una famiglia, dai volontari al personale medico.

Prima di iniziare a donare ero titubante, avevo una forte paura degli aghi, dopo la nascita dei miei figli mi sono decisa e da allora non ho più smesso. Mi sono pentita della mia indecisione, adesso per me è la cosa più normale del mondo. Al centro trasfusionale ti fanno sentire a proprio agio, anche le infermiere sono donatrici e questo non può che essere un bene.

Mi sembra di partecipare a una cosa più grande di me, vale la pena essere una piccola tessera del puzzle. Ho iniziato a donare nel 2011 e ho da poco tagliato il traguardo delle cento donazioni.

Anche mio marito è donatore e quando i miei figli compirann0 la maggiore età conto di coinvolgere anche loro, saremo una famiglia di donatori.