“Donare non soltanto serve, è fondamentale”

2021-12-23T15:32:43+00:00 23 Dicembre 2021|
di Laura Barli

Desideravo essere una donatrice dall’età di 18 anni, ma allora ero anemica e si poteva donare soltanto il sangue intero, così ho dovuto desistere. A 26 anni, a causa di un incidente, ho avuto bisogno di una trasfusione, ho pensato che appena mi sarei ristabilita avrei dato il mio contributo. Ora, a 49 anni, sono giunta alla centesima donazione, tra sangue intero, piastrine e, soprattutto, plasma.

Sono iscritta alla sezione Avis di Fivizzano, come una famiglia. Fin quando la salute me lo permette non ho intenzione di smettere. Curo il mio corpo, mi tengo in forma, seguo una dieta equilibrata, non bevo e non fumo, voglio solo fare del bene agli altri e di un gesto tanto semplice non bisogna avere paura, soprattutto perché è un grosso aiuto per chi ha bisogno.

Spero che la mia esperienza diventi un messaggio per i più giovani, vedo tanto disinteresse in giro e non ne capisco il motivo. Donare non soltanto serve, è fondamentale.