Prima, a colazione e dopo: cosa si può mangiare
Il vademecum alimentare del prelievo sanguigno
2018-03-22T08:11:45+00:00

Prima, a colazione e dopo: cosa si può mangiare
Il vademecum alimentare del prelievo sanguigno

 

Si può mangiare prima di donare il sangue? E se sì, cosa si può mangiare? Ci si deve nutrire prima del prelievo? Quali sono gli alimenti consigliati prima e dopo e quelli assolutamente vietati? Sono molti in rete i pareri talvolta discordanti: da schemi semplici e infografiche accattivanti per arrivare ad articoli più complessi e di non facile consultazione. È importante segnalare che nei giorni precedenti al prelievo è bene assumere cibi con fonti proteiche ricche di liquidi e ferro.
Come sempre, tuttavia, è meglio affidarsi alle prescrizioni degli esperti, cercando di evitare vox populi e consigli della nonna.

 

Il giorno prima di donare

 

In generale, la sera prima è meglio evitare fritti e cibi pesanti, optando invece per la classica dieta mediterranea.
A cena, il giorno prima del prelievo, evitare:
Salse (soprattutto la maionese, ma anche senape e ketchup)
Fritti
Dolci
Carni grasse
Carni rosse
Salumi (pancetta, lardo, salame)
Formaggi
Gelati
Panna
Cibi da fast food
Alcolici in quantità eccessive

Cosa si può assumere:

Carni bianche alla griglia (pollo, tacchino)
Insalata
Verdure
Pasta
Riso
Pesce

La colazione prima del prelievo

 

È preferibile fare colazione almeno un’ora prima di donare il sangue, nutrendosi con cibi sani e leggeri, stando lontano soprattutto da latticini e insaccati.

Cibi da evitare:

Latte
Yogurt
Latticini
Burro
Grassi
Paste
Brioche
Salumi
Crema
Cioccolato
Bevande eccitanti e zuccherate (ad esempio cole, gazzose, spume)
Banane
Fichi
Alimenti a base di uova

È possibile assumere:

Succhi di frutta
Fette biscottate
Caffè poco zuccherato e con moderazione per evitare di disidratarsi
Thè poco zuccherato
Miele
Marmellata
Pane
Biscotti secchi
Biscotti salati
Snack salati
salatini
Acqua a volontà
Spremute
Dopo il prelievo

Con l’intento di reintegrare, dopo la donazione spesso si esagera. Anche qui, serve attenzione: prima di tutto è importante reidratarsi, si può mangiare liberamente ma è importante non assumere troppi cibi solidi ed è meglio evitare alcuni cibi e bevande per diversi motivi.
Dopo la donazione evitare:

 

Alcolici
Fumare per circa due ore: si rischiano vertigini e svenimenti
Mangiare troppo perché può causare alta pressione sanguigna

 

Cosa si può assumere?

Tanta acqua
Zuppe
Minestroni
Frutta
Verdure