Donare il sangue fa bene al cuore?
I vantaggi del gesto più bello del mondo

2022-06-01T13:31:28+00:00 1 Giugno 2022|Salute|
donare sangue di Sergio Campofiorito

Donare il sangue non soltanto è uno dei gesti più altruistici che esistono, un semplice atto che, ogni giorno, salva migliaia di vite, ma è anche un vero toccasana per i volontari.

Con vantaggi diretti e indiretti. 

Il sistema sangue negli organismi è governato dal cuore, un muscolo che ha la funzione di pompa del sistema circolatorio la cui salute è di vitale importanza. Mantenere un cuore sano vuol dire mantenere un organismo forte e in salute.

sangueDiversi studi, pubblicati dalle più importanti riviste scientifiche del mondo, indicano chiaramente che donare aiuta il cuore a tenersi in forma e a ridurre rischi come l’infarto.

Il prelievo periodico, infatti, aiuta a mantenere il sangue più fluido, giovando allo stato di cuore e vasi sanguigni. Un sangue troppo viscoso è una tra le cause di trombi che possono portare a infarti o ictus.

Le cardiopatie possono essere causate anche da un sovraccarico di ferro che causa sintomi come aritmie, atonia muscolare, ispessimento arterioso. Il prelievo di una sacca di sangue (circa 450 millilitri) aiuta anche a mantenere il livello di ferro di sangue ottimale.

Va considerato, inoltre, che i donatori sono tenuti costantemente sotto controllo: a ogni donazione, infatti, il sangue viene esaminato per verificarne la qualità e quindi la sicurezza. In caso di valori fuori norma, il donatore può quindi adottare le contromisure, spesso attinenti a dieta equilibrata e alla necessità di fare moto.

Non solo, i donatori, una volta all’anno, sono sottoposti a elettrocardiogramma, un esame che indica lo stato di salute del cuore. In caso di anomalie si può correre subito ai ripari.

Ci sono poi vantaggi indiretti per la donazione: essere un donatore vuol dire abbracciare una causa, accresce nei volontari la consapevolezza del proprio stato di salute. Chi ha in testa la prossima data per recarsi al centro trasfusionale sa che in quell’appuntamento dovrà farsi trovare in forma, ciò aiuta ad avere abitudine sane e suggerisce al donatore di nutrirsi nel modo equilibrato.

Donare il sangue, quindi, fa bene al cuore, fa bene a tutti.