Come prenotare per donare il sangue
Così il sistema si è evoluto negli anni

2022-05-23T15:00:46+00:00 23 Maggio 2022|Regole|
di Sergio Campofiorito

Come prenotare l’appuntamento per donare il sangue? Negli ultimi due anni, a causa dell’emergenza pandemica, il sistema si è evoluto sfruttando le tecnologie già esistenti ma che andavano adattate. In ogni ambito.

Videoconferenze, smart-working, calendari online, lezioni a distanza: gran parte della popolazione ha preso sempre più confidenza con il mondo digitale per non sconvolgere bruscamente la quotidianità in era Covid-19.

Anche il sistema sangue ha dovuto adottarsi, affinando il sistema di prenotazione per evitare, nei centri trasfusionali, assembramenti e code. 

Prenotare

Le mappe geolocalizzate dei centri di raccolta. Dal sito del Centro nazionale sangue

Prima di donare il sangue, specialmente se è la prima volta e non si è affiliati ad alcuna associazione ((le principali sono AvisCroce RossaFidas e Fratres), è utile consultare la mappa geolocalizzata messa a disposizione dal sito del Centro nazionale sangue, ramo del ministero della Salute e massima autorità italiana sul tema.

Grazie a un sistema di ricerca sempre aggiornato è possibile conoscere in tempo reale la posizione dei punti di raccolta aperti su tutto il territorio italiano, per poi prenotare. Per effettuare la ricerca è sufficiente selezionare dalla mappa o dai menu a tendina la propria regione, la provincia e il comune e conoscere l’indirizzo del sito più vicino alla propria abitazione o comunque il più comodo da raggiungere. 

Prenotare

Donazione di sangue

Per ulteriori informazioni, come gli orari di apertura, è necessario poi contattare direttamente il punto di raccolta. Differenti sono i modi e tutti ugualmente validi, variano in base al centro: telefonata, mail e, prende sempre più piede in varie associazioni, un sistema di prenotazione online che funziona in modo molto simile alle prenotazioni per i vaccini contro il Covid o per il rinnovo della carta d’identità.

Diverse associazioni, infatti, dopo la registrazione dell’utente, mettono a disposizione un calendario dove poter scegliere la data e il luogo della donazione.

Dopo la scelta, il sistema invierà una mail di conferma al donatore. Chi è iscritto a un’associazione, poi, riceverà comodamente a casa le comunicazioni sulle prossime raccolte con tutti i riferimenti e gli indirizzi utili.

Per qualsiasi dubbio o difficoltà, è sempre consigliabile affidarsi alla cara vecchia telefonata.

In Italia esistono migliaia di centri di raccolta, ognuno con un recapito. Dall’altro capo del filo c’è sempre una voce amica che saprà guidare il donatore sul da farsi.