Raccolta dei globuli rossi a ottobre. Raccolta che cresce del 3,5%

2021-11-22T14:44:10+00:00 20 Novembre 2021|Donazioni|
di Giancarlo Liviano D'Arcangelo

Continua a crescere la raccolta di globuli rossi in Italia in questo ottobre 2021, dopo un settembre leggermente positivo che aveva lasciato sperare proprio in una crescita progressiva dopo i patemi dell’estate.

Il segno più, nelle rilevazioni di ottobre 2021 a confronto con ottobre 2020 infatti corrisponde a una crescita del 3,5%, come possiamo vedere in figura 1 con i dati del Centro nazionale sangue.

Positive, più in dettaglio, le performance di regioni storicamente difficili come il Lazio (+8,1%), la Sardegna (+17%) e la Campania (+21,1%), mentre triangolo rossi rovesciati a segnalare un calo sebbene contenuto in Veneto (-1,9%), Emilia Romagna (-1,7%) e Toscana (-5,8%).

globuli

Produzione globuli rossi in Italia a ottobre 2021 vs ottobre 2020

In crescita leggerissima anche il dato sulle unità trasfuse, che come sappiamo è un dato meno immediato nella sua lettura qualitativa, perché il maggior o minore utilizzo dei globuli rossi può essere legato a molti fattori, come l’uso ottimizzato (Patient Blood management) o anche al rinvio degli interventi chirurgici a causa della enorme attenzione che gli ospedali continuano a tenere sul Covid-19 e la sua evoluzione.

In figura 2, tuttavia, ecco il quadro nazionale, con una crescita di trasfusioni dello 0,3% a ottobre 2021 contro ottobre 2020.

globuli

Trasfusioni di globuli rossi in Italia a ottobre 2021 vs ottobre 2020

In figura 3 abbiamo il dettaglio di produzione e trasfusione misurati in unità e non in termini percentuali, del periodo esteso gennaio/ottobre 2021 contro gennaio/ottobre 2020.  Anche sul dato complessivo in numeri sono buoni nell’ottica della sostenibilità del sistema e dell’autosufficienza.

Crescita del +4,4% sul totale della produzione, con 2.096.251 unità prodotto nel 2021 a fronte delle 2.007.660 dei primi mesi del 2020, e 2.012.517 unità trasfuse nel 2021 a fronte delle 1.938.649 del 2020, con un delta di crescita migliore, dunque, sul piano dell’approvvigionamento.

globuli

Produzione e trasfusioni di globuili rossi in Italia a confronto tra gennaio/ottobre 2021 e gennaio/ottobre 2020

Gli ultimi due mesi dell’anno, allora, dovrebbero bastare per garantire ancora una volta l’autosufficienza nazionale sui globuli rossi, un fatto importante che non deve predisporre a rilassamenti ma che va guadagnato ogni anno, grazie al lavoro di tutti gli attori impegnato nell’universo sangue.