Tumori, in sangue e urine spie per diagnosi precoce e recidive

2021-10-29T14:55:14+00:00 30 Ottobre 2021|Ricerca|

Scandagliare il sangue alla ricerca di cellule malate e analizzare le sequenze genetiche delle cellule presenti nelle urine: sono questa alcune delle strategie alla base della diagnosi precoce dei tumori o per scovare le cellule malate sopravvissute alla terapia, presentate in cinque articoli nello stesso numero della rivista Plos Medicine.

LEGGI la notizia su bimbisaniebelli.it