“Non è mai abbastanza”. Da Avis un video musicale per promuovere il dono

2021-10-04T14:37:38+00:00 4 Ottobre 2021|Donazioni|
di Sergio Campofiorito

Il ricambio generazionale è un argomento spesso al centro dei tavoli delle associazioni di donatori, l’età media del Paese è sempre più alta e porta a corollario una serie di problematiche che, giocoforza, si riscontrano anche nel mondo del terzo settore. 

Come riuscire a rafforzare l’esercito dei donatori di sangue reclutando i diciottenni di oggi e portandoli a essere i donatori di domani e la classe dirigente associativa del futuro?

Per intercettare le nuove generazioni e promuovere la cultura del dono c’è bisogno di parlare col loro linguaggio, fatto anche di ritmi, melodie e immagini. La musica, senza alcun dubbio, è un viatico dal grande potenziale. A volte può bastare un verso, un ritornello giusto per far passare un messaggio che resta e innsecare quelle energie imprevedibili secondo cui da una parola può nascere un comportamento.

Una frase come: “Dona per dare forza a una speranza, per essere la differenza, per farsi bene e far del bene. Non è mai abbastanza”.

“Non è mai abbastanza” è il titolo del video musicale promosso dall’Avis comunale di Livorno in collaborazione col Comune.

Gli autori sono Lorenzo Iuracà e Mikol Zanni, la regista è Veronica Metalli, gli interpreti sono tutti adolescenti e giovani giovani adulti.

Ecco il video ufficiale del pezzo:

Non sorprende dunque che il pezzo abbia generato l’endorsment, con una scelta stilistica ben precisa da parte della sezione Avis di Livorno guidata dal giovane Matteo Bagnoli, appena confermato alla carica di presidente per i prossimi quattro anni.

Livorno

Matteo Bagnoli

Anche la storia narrata nel videoclip è significatova. Una distrazione alla guida, una ragazza che attraversa la strada, un impatto e tanta paura: un incidente di quelli che, purtroppo, capitano spessissimo nelle nostre strade e che diventa l’occasione per un giovane di recarsi in ospedale a donare il proprio sangue. Il lieto fine è accompagnato dalle parole “Ragazzi io l’ho fatto, adesso tocca a voi”. 

Il reclutamento di nuovi volontari sta molto a cuore a tutte le Avis locali, e non a caso è stato uno dei temi toccati da Bagnoli durante l’ultima  intervista che ci ha rilasciato: “Il tema del reclutamento – ha spiegato il responsabile Avis – è davvero importantissimo, e in questi primi quattro anni di presidenza ho capito una cosa: i giovani ci sono e se vengono coinvolti sono in grado di impegnarsi tantissimo. Tutto sta nel saperli coinvolgere, e poi automaticamente loro sentono l’importanza di donare sangue e plasma e scatta qualcosa dentro di loro, e procedono all’iscrizione o alla donazione. Ma non solo, scatta il desiderio di aiutare a tutto tondo l’associazione e si impegnano tantissimo, e questa è una cosa che abbiamo proprio toccato con mano. Per esempio, questo è accaduto con la possibilità di fare da noi il servizio civile, sono stupito dalla voglia che hanno di scendere in campo e dall’aiuto che co hanno dato in questi anni a Livorno”.

Il video “Non è mai abbastanza” è stato caricato sui canali social di Avis Livorno ed è disponibile anche su YouTube.