Raccolta globuli rossi a luglio 2021
Continua il periodo difficile con un -6,7%

2021-08-27T14:37:00+00:00 27 Agosto 2021|Attualità|
Di Giancarlo Liviano D'Arcangelo

La raccolta dei globuli rossi in Italia a luglio 2021 fa registrare l’ennesimo calo, a testimonianza di un momento davvero difficile.

Secondo i dati del Centro nazionale sangue, il calo relativo al settimo mese dell’anno a confronto con l’identico periodo di riferimento nel 2020 è del -6,7%, una tendenza negativa che conferma la crisi endemica di raccolta degli ultimi mesi, contraddistinti dalle molte carenze denunciate in tutto il paese e dai tantissimi appelli associativi volti a spingere i donatori verso i centri trasfusionali.

Menzione a parte merita il caso del Lazio, ancora una volta non in grado di riportare i proprio dati mensili, dopo che finalmente, i dati di giugno, a interruzione di un lungo periodo d’incompletezza, erano arrivati integrali.

Entrando nel merito delle performance regionali, volgendo lo sguardo alle regioni più popolate che incidono maggiormente sugli indici generali, le notizie positive sulla produzione (figura 1) arrivano dalla Campania, che ha visto crescere la propria raccolta del +7,1%, dalla Puglia (+6,3%) e dalla Lombardia (+2%). Male invece Toscana (-16,2%), Piemonte (-5,7%), e Veneto (-2,25).

globuli

Raccolta globuli rossi in Italia a luglio 2021 vs luglio 2020

A fronte della riduzione produttiva, in figura 2 si può invece analizzare il calo di consumo, che se da un lato consente un margine di gestione delle scorte prodotte, dall’altro va contestualizzato su parametri più complessi, come il ritorno alle normali attività ospedaliere dopo l’emergenza Covid-19, o come l’efficacia delle buone pratiche di Patient Blood Management.

globuli

Consumo globuli rossi in Italia a luglio 2021 vs luglio 2020

Ribadendo l’assenza dei dati del Lazio, tutte le regioni italiane hanno consumato meno scorte di sangue, fatta eccezione per l’Umbra (+14%), e la Provincia autonoma di Bolzano (+1%).

Interessante, infine, il dato complessivo relativo a tutto il 2021, che si può osservare in figura 3

globuli

Raccolta globuli rossi in Italia nel periodo gennaio/luglio 2021 vs gennaio/luglio 2020

Se il dato di produzione parziale è negativo, sulla scorta dei buoni riscontri di inizio anno tiene ancora quello complessivo. Pur con l’assenza dei numero del Lazio, la produzione  totale di globuli rossi  nel 2021 è aumentata, 1.450.318 unità contro 1.395.514 dell’anno precedente. Anche il consumo è aumentato proporzionalmente, di circa 50mila unità, lasciando dunque invariati i rapporti generali.

Molto importante sarà, nelle prossime settimane, rispondere con efficacia alle chiamate e agli appelli associativi, per rialzare il trend di raccolta e arrivare agli ultimi mesi dell’anno con dei dati di gran lunga migliori, evitando di mettere a rischio gli enormi sforzi fatti negli ultimi anni in favore dell’autosufficienza ematica, che, lo ricordiamo, attualmente è al 100% sui globuli rossi e circa al 70% per quanto riguarda il plasma.