Emofilia di tipo B, Unife mette a punto una nuova super-proteina per curarla

2021-07-27T15:18:58+00:00 28 Luglio 2021|Attualità|

Modificare la molecola di un farmaco per renderlo migliore, esattamente come fa un meccanico quando migliora le prestazioni di un’auto potenziando il motore. È quanto fatto dai biotecnologi dell’università di Ferrara con la messa a punto di una nuova super-proteina per la cura dell’emofilia di tipo B.

LEGGI la notizia su estense.com