Il viaggio di una volontaria che consegna cellule e organi ai pazienti

2021-04-06T09:51:37+00:00 6 Aprile 2021|Attualità|

“È gennaio 2021, non parto da dicembre 2019, da un Londra-Santiago de Compostela pre-Covid, una missione senza paura, una missione ante Covid. Dal 2018 faccio la volontaria per il Nucleo operativo di Protezione civile logistica dei trapianti di Firenze (Nopc). Portiamo midollo osseo e cellule salvavita dal donatore ai pazienti malati di leucemia, in tutto il mondo”. Così racconta la sua intensa esperienza la volontaria Viola Centi impegnata da alcuni mesi nell’impresa, resa più complicata dalle regole internazionali del Covid-19.

LEGGI l’articolo su Corrierefiorentino.it