Cure sperimentali: il plasma non è un’alternativa al vaccino

2021-03-15T09:29:47+00:00 15 Marzo 2021|Primo Piano|
plasma iperimmune

Il plasma iperimmune non è un’alternativa al vaccino. Lo ribadisce il direttore del servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale di Cesena-Forlì.

In Emilia Romagna continua la sperimentazione condotta su 100mila donatori di sangue per la raccolta di plasma iperimmune. Sono state raccolte 57 sacche che verranno utilizzate per provare a guarire 170 pazienti affetti di Covid-19.

LEGGI l’articolo su Forlitoday.it