Emergenza donatori di sangue, lo smartworking forse ha contribuito

2020-08-25T03:22:33+00:00 25 Agosto 2020|Curiosità|

Lo smartworking e la diversa organizzazione delle attività lavorative potrebbe essere la causa della carenza dei donatori caratteristica di quest’estate 2020. Bisogna considerare inoltre la ripresa delle attività chirurgiche in ospedale, operazioni fermate nel periodo caratterizzato dal lock down e che ora cercano di essere compiute e che richiedono una scorta di sangue più consistente. 

LEGGI l’articolo su Ilsole24ore.it