Lo studio scozzese, il ferro nel sangue prolunga l’aspettativa di vita

2020-07-18T00:37:51+00:00 18 Luglio 2020|Curiosità|
donare sangue

Uno studio pubblicato il 16 luglio sulla testata Nature Communications ha studiato il fattore della presenza ferro nel sangue in relazione all’aspettativa di vita delle persone. Secondo la ricerca la maggiore presenza di ferro nel sangue sarebbe sinonimo di longevità. La ricerca è stata compiuta dall’Università di Edimburgo, in Scozia, tenendo in considerazione 1,75 milioni di persone.

LEGGI l’articolo su Futuroprossimo.it