Sangue di un paziente sostituito a cuore fermo, il super intervento negli Stati Uniti

2019-11-22T18:21:57+00:00 23 Novembre 2019|Attualità|
sala operatoria

Si chiama “animazione sospesa” e consiste nell’abbassamento della temperatura corporea per mandare in standby i processi del metabolismo cellulare e dare più tempo ai chirurghi di operare. È successo negli Stati Uniti, nel Maryland per la precisione, dove i chirurghi hanno sostituito il sangue del paziente, a cuore fermo, con una soluzione salina fredda.

LEGGI la notizia su giornaledibrescia.it