I genitori testimoni di Geova rifiutano la trasfusione per la figlia. Interviene il pm

2019-09-26T12:36:32+00:00 28 Settembre 2019|Attualità|

Aveva bisogno di una trasfusione di sangue a causa del versamento in testa, frutto di una caduta. I genitori, testimoni di Geova, si oppongono perché la loro religione vieta questa pratica. Ecco allora che il pm, sollecitato dai medici vista la gravità della situazione, ha sospeso la potestà genitoriale per permettere ai sanitari di intervenire e salvare la piccola di soli 10 mesi. Succede a Legnano, in provincia di Milano.

LEGGI la notizia su ilfattoquotidiano.it