Napoli, a Pietro serve una trasfusione
Il direttore della Asl dona il sangue

2019-09-17T19:01:34+00:00 17 Settembre 2019|Social|
di Emiliano Magistri

Si è presentato la mattina di martedì 17 settembre, al presidio ospedaliero San Giovanni Bosco di Napoli, per fare la sua parte e donare il sangue che serve a Pietro, il giovane 36enne malato di leucemia originario di Scampia.

Protagonista dell’iniziativa il direttore della Asl, Ciro Verdoliva. Il direttore ha risposto così all’appello che, da giorni, la famiglia del giovane sta lanciando attraverso i social network per sensibilizzare quante più persone possibili e garantire scorte di sangue necessarie al paziente. “Sono dell’opinione che quando si fa qualcosa per il prossimo sia meglio non dirlo, non pubblicizzarlo – si legge nel post pubblicato sulla pagina Facebook della Asl, a corredo delle foto che ritraggono Verdoliva durante la donazione -. Ma non questa volta, non quando si tratta di donare il sangue. Spero anzi che in moltissimi pubblichino un selfie mentre donano, mi piacerebbe che si creasse una vera e propria gara per la vita”.

Il direttore, già il giorno prima, aveva risposto all’appello della famiglia dichiarandosi “certo che i napoletani sapranno ancora una volta dimostrare di quale solidarietà è capace il loro cuore, sono certo che in molti si presenteranno al P.O. San Giovanni Bosco per donare. Il mio invito personale è quello di esserci domani (cioè martedì 17 settembre, ndr), per un nobile gesto”.