Caldo e ospedali in affanno a Treviso
L’appello a donare lanciato da Avis

2019-07-24T13:48:30+00:00 24 Luglio 2019|Attualità|

Un invito a tutti i donatori affinché garantiscano scorte di sangue e regolare attività agli ospedali. Lo ha lanciato l’Avis provinciale di Treviso a seguito delle massicce ondate di caldo che stanno caratterizzando il territorio e non solo e, soprattutto, del periodo estivo che vede sempre in calo il numero di unità raccolte.

Sono i gruppi A negativo e 0, sia positivo che negativo, quelli che al momento scarseggiano maggiormente all’interno delle strutture sanitarie locali. Per questo l’Avis ha invitato le 89 sezioni comunali e gli oltre 31mila donatori, a garantire la propria disponibilità alle unità di raccolta più vicine, così da favorire un incremento delle scorte di sangue. Come ha spiegato la presidente Vanda Pradal, “viviamo un periodo dell’anno in cui il bisogno di sangue per assicurare la piena efficienza delle sale operatorie è maggiore. Ecco perché è necessario che tutti facciano uno sforzo in più, nonostante siano i mesi delle vacanze”.