Donazione e lotta alla talassemia
A Capua si mobilitano 663 militari

2019-07-08T15:27:32+00:00 8 Luglio 2019|Donazioni|

Una due giorni di raccolta per garantire sacche di sangue ai pazienti del Cardarelli di Napoli e degli ospedali di Caserta e Aversa. Sono stati ben 663 i militari della caserma Salomone di Capua, appartenenti al 17° Reggimento addestramento volontari “Acqui”, che hanno risposto all’iniziativa promossa da alcune Avis campane e dalla Fondazione Italiana “Leonardo Giambrone” contro la talassemia.

Alcuni dei militari che hanno partecipato all’iniziativa promossa dalle Avis campane

La raccolta, che al termine ha prodotto circa 500 sacche, è stata possibile grazie alla presenza di otto autoemoteche, dei volontari e del personale di Avis comprensoriale Napoli 1, Caserta, Casalnuovo e Casoria. Sono ormai alcuni anni che l’associazione collabora con la Fondazione Giambrone, incentivata anche dagli scopi per cui entrambe lavorano. Negli ultimi mesi, oltretutto, anche grazie alla disponibilità del colonnello Zizzari, il comandante del reggimento, è anche nato un progetto di promozione della donazione all’interno della stessa caserma Salomone.

Come ha spiegato il presidente di Avis Nazionale, Gianpietro Briola, nel messaggio di ringraziamento inviato al comandante, si tratta di una preziosa “collaborazione a favore di chi soffre e aspetta la donazione di sangue come linfa vitale”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Angela Iacono, presidente della Fondazione “Leonardo Giambrone”: “Abbiamo incontrato tantissimi giovani sensibili alla donazione e molti di loro hanno dichiarato di voler diventare donatori periodici”.