Sensibilizzare alla donazione con i cartoni animati
Koete e Avis Toscana insieme per “Cartoon School”

2019-02-05T16:54:44+00:00 5 Febbraio 2019|SCUOLA|
di Emiliano Magistri

Utilizzare i cartoni animati per sensibilizzare i più piccoli sull’importanza di tematiche come la solidarietà e la donazione del sangue. Con questo obiettivo è nato “Cartoon School”, il progetto promosso dall’associazione Koete e da Avis Toscana, che coinvolge i bambini delle scuole primarie del territorio. L’iniziativa, che si ripete ogni anno, consiste in incontri in cui, artisti e insegnanti, creano gruppi di lavoro distinti, ognuno dedicato a un procedimento finalizzato alla realizzazione del cartone animato: dalla creazione dei personaggi alla sceneggiatura, passando per il doppiaggio e le musiche, tutto si svolge come in una piccola casa di produzione.

Cartoon School, che nel corso del 2019 verrà realizzato in tredici località toscane (Cortona, Sansepolcro, Arezzo, San Giovanni Valdarno, Stia/Pratovecchio, Altopascio, Pescia, Follonica, Massa Carrara, Rosignano Marittimo, Campiglia Marittima, Capannoli/Santo Pietro Belvedere e Montecatini Terme), viene ripetuto ogni anno per far sì che, attraverso i più piccoli, si arrivi a smuovere le coscienze degli adulti.

Il percorso si svolge in cinque fasi. La prima riguarda la teoria e la storia dei cartoni animati, che viene ripercorsa attraverso l’evoluzione del fumetto, dai graffiti preistorici all’animazione moderna in 3D. La seconda prevede la stesura della storia, con l’aiuto che sceneggiatori e registi offrono agli studenti per realizzare la migliore scrittura creativa. Poi si passa alla terza fase, quella di disegno e animazione in cui i ragazzi vengono assistiti nel realizzare i primi schizzi e gli studi dei personaggi. Il penultimo step riguarda la sonorizzazione, cioè la composizione dei temi musicali e la conoscenza delle regole del doppiaggio.

Alcune fasi del progetto “Cartoon School”

L’ultima fase è la proiezione del cartone animato realizzato, una vera e propria “prima” cinematografica per celebrare l’impegno dei partecipanti al progetto Cartoon School.

“Siamo partiti da realtà piccole – spiega a DonatoriH24 il presidente di Avis Toscana, Adelmo Agnolucci -, ma pian piano stiamo coinvolgendo diverse province. Un modo originale per diffondere l’importanza della solidarietà e della donazione del sangue”. Quella di quest’anno, poi, è un’edizione record: “I ragazzi che partecipano sono quasi 600 – prosegue – è la sesta volta che si svolge Cartoon School e, a oggi, sono quasi 2000 gli studenti che hanno preso parte a questa iniziativa”.