Amatrice, Avis inaugura la nuova sede
Briola: Un segno di speranza per la comunità

2018-08-04T11:40:48+00:00 4 Agosto 2018|Attualità|
«La sede di Amatrice è stata un’esigenza espressa fin dalla prima ora dall’Avis locale per ricostruire un punto di riferimento sociale all’interno della comunità distrutta e provata dal terremoto», il presidente avis nazionale, Gianpietro Briola annuncia a con orgoglio a Donatorih24 la fine di alcune difficoltà e l’inizio di una uova era per una realtà come quella di amatrice che ha molto sofferto negli ultimi anni dopo il triste evento del terremoto.

Domani, 5 agosto, in occasione del suo quarantesimo anniversario di fondazione, sarà inaugurata la nuova sede dell’Avis Comunale di Amatrice.

Costruita in piazza del Donatore, è il frutto di una raccolta fondi a cui hanno partecipato numerose sedi Avis, donatori, privati e l’Uila, Unione Italiana del lavoratori agroalimentari: sarà intitolata a una vittima del terremoto: il Consigliere Agostino Ciancaglioni.

«Abbiamo accolto  la richiesta che veniva dale realtà locali facendo una raccolta fondi come Avis Nazionale – spiega ancora Briola– Questa sede è un forte segno di speranza all’interno della comunità. Fino ad ora ad Amatrice si è lavorato con un’autoemoteca  per la raccolta del sangue. Avendo adesso una sede come punto di riferimento diventerà ancora più semplice non avere date fisse per la raccolta, quindi impegni da condividere con altre sezioni, e verranno quindi ampliate le possibilità di donazione».
in quanto avis nazionale prosegue Briola  «ci sembrava importante collaborare e contribuire a quest’iniziativa, all’interno di una comunità che necessita di ripartire. L’iter è stato piuttosto veloce rispetto ad altre realtà post terremoto. La nuova sede sarà fatta con materiale naturale, avrà un impatto ambientale molto basso e soprattutto offrirà un punto di raccolta e uno spazio associativo».
La nuova sede arriva dopo diversi momenti di tensione tra avis Amatrice e l’azienda Asl di Rieti, culminata nell’annullamento della raccolta sangue prevista ad Amatrice per venerdì 1 giugno di cui Donatorih24 ha ampliamente raccontato pubblicando anche la dura lettera scritta dal Presidente Avis comunale di Amatrice, Francesco Di Marco
Oltre a Di Marco, e al suo direttivo, parteciperanno domani all’inaugurazione i Presidenti di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola, di Avis Regionale Lazio, Fulvio Viceré, e di Avis Provinciale Rieti, Giuseppe Zelli. Saranno, inoltre, presenti numerosi volontari provenienti da tutta Italia, per testimoniare la vicinanza a una comunità duramente colpita che desidera ritornare alla normalità.