Aido Cuneo, il presidente Vergnano: «Nel 2018 boom di adesioni»

2018-07-25T16:05:58+00:00 25 Luglio 2018|Donazioni|
di Sara Catalini

Aido Cuneo raggiunge 386 adesioni da inizio 2018. Il primo semestre è stato un successo in termini di adesioni, cresciute grazie all’impegno costante dei volontari e a iniziative che hanno riscosso notevole riscontro in termini di partecipazioni.

«Nel 2017 Aido Cuneo è stata la prima realtà provinciale in Piemonte per il numero di adesioni (627)», dichiara a Donatorih24  Gianfranco Vergnano, presidente provinciale della sezione di Cuneo e Segretario Aido Nazionale. E aggiunge: «ora abbiamo verificato l’andamento dell’anno in corso e possiamo dire che questo primo semestre è stato molto buono».

Quest’anno infatti l’associazione è stata presente in diversi eventi dal forte impatto culturale e aggregativo. Tra i tanti vale la pena citare il Festival Agrirock Collisioni, che si è tenuto a Barolo dal 29 giugno al 2 luglio. L’iniziativa ha visto in campo sinergie importanti con Aido Nazionale che, in collaborazione con Aido Piemonte, ha raccolto centinaia di adesioni.

Si conferma dunque un trend in netta crescita negli anni (nel 2010 si attestavano a 173, nel 2013 erano 451) e una presenza radicata sul territorio: «Siamo presenti in realtà di varia natura, soprattutto culturale, come “Una Torre di Libri”, manifestazione a sostegno della cultura letteraria a Torre Pellice (TO) a cui abbiamo preso parte in collaborazione con la sezione provinciale di Aido Torino».

In vista del raggiungimento di obiettivi sempre più grandi, il presidente spera non solo di confermare i numeri positivi di questo inizio anno, ma anche di superarli: «Quest’anno è stato segnato da un grande movimento, che dal territorio provinciale ha portato un incremento di adesioni anche a livello nazionale. Contiamo di superare i numeri del 2017, infatti il nostro obiettivo è arrivare 20mila adesioni entro il 2020. E’ una sfida, ma è anche il bello del volontariato».