Hiv: un vaccino supera i test preliminari, gli scienziati sono ottimisti

2018-07-10T15:35:44+00:00 10 Luglio 2018|Attualità|

Gli scienziati sono cautamente ottimisti dopo che un test effettuato sul vaccino contro l’HIV ha mostrato risultati promettenti sugli esseri umani e le scimmie. Uno studio pubblicato sulla rivista medica “The Lancet” ha esaminato gli effetti del vaccino in 393 soggetti, scelti tra 12 cliniche in Africa orientale, Sudafrica, Thailandia e Stati Uniti.

A sette gruppi di volontari sono state somministrate diverse combinazioni di vaccino, e i risultati hanno attestato una qualche forma di risposta immunitaria contro l’HIV nel corso dei test.

L’esperimento ha provato che il vaccino riduce la capacità dell’HIV di causare l’AIDS. Contemporaneamente è stato condotto uno studio parallelo che ha testato ceppi del vaccino su 72 scimmie rhesus (macachi).

La combinazione di vaccini più efficace ha protetto il 67% delle scimmie coinvolte nel trial. Poiché i test sono stati giudicati positivi, un secondo ciclo di prove si sta svolgendo su un gruppo di 2.600 donne nell’Africa sub-sahariana. Il risultato straordinario è che il vaccino è tra gli unici 5 sperimentali che sono riusciti a raggiungere una seconda fase di sperimentazione nella lotta al virus.

La ricerca è stata condotta dalla Janssen Vaccines & Prevention BV,  il National Institutes of Health, MIT (Massachusetts Institute of Technology) e Harvard, dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e dall’International Vaccine Initiative.

Leggi l’articolo su Galileo.net

Link alla ricerca in lingua originale