Toscana, l’assessore: «Il cuore del sistema sono i volontari e una regìa pubblica»

2018-06-17T15:24:55+00:00 17 Giugno 2018|Donazioni|

«Il nostro compito primario è portare sempre più giovani a donare e diffondere sempre di più la cutura della donazione», ha chiuso con queste parole la Giornata regionale della donazione del sangue, l’assessore al diritto alla Salute della Toscana Stefania Saccardi. In un momendo in cui il sistema sangue italiano sembra sotto attacco da chi vuole che si apra al mercato libero, l’assessore alla Salute di una delle Regioni che con le ultime gare sui plasmaderivati ha ribadito la necessità di tutelare primariamente la qualità della lavorazione del plasma anche rispetto al prezzo ha ricordato l’importanza della gratuità del gesto del dono. «Il futuro ha un cuore antico – ha ricordato Saccardi dall’Istituto degli innocenti – un titolo, quello scelto per la Giornata di quest’anno, che ci dice che, pur guardando al futuro, non possiamo dimenticare le nostre radici, su cui è fondato il nostro sistema. Il cuore del nostro sistema sono i donatori volontari, anonimi, con una forte regìa pubblica, ma in collaborazione stretta e forte con il mondo delle associazioni.»

Leggi l’articolo