Record negativo donazioni, l’appello di Fidas Alezio

2018-04-15T13:16:38+00:00 15 Aprile 2018|Attualità|

I numeri snocciolati dal presidente di Fidas Alezio, Anna De Santis, sono tutt’altro che incoraggianti. Sei anni fa, nel 2012, la sede della federazione in provincia di Lecce aveva raggiunto ben 525 donazioni. Quest’anno, invece, il record negativo di 243 unità.

«Le generazioni cambiano e – ha detto De Santis – sicuramente io non riesco più a portare agli “aletini di oggi” il messaggio sulla utilità e importanza della donazione. Non riesco più a far capire che gli ammalati di Alezio che devono dire grazie ai donatori dei paesi vicini, e che il sangue non arriva da un rubinetto ma dalla coscienza e solidarietà umana.

«Chiedo aiuto a chi si sente intraprendente, a chi ha un po’ di tempo da dedicare al volontariato. Dateci almeno una mano – ha aggiunto il presidente di Fidas Alezio – parlando di donazione alle persone che vi stanno accanto. Siamo pur sempre il paese della fenice, abituati a risorgere dalle proprie ceneri ogni 500 anni. Ma noi siamo umani e – ha concluso, parlando a Piazzasalento.it – non avremo tutto questo tempo. Spero che sia una rinascita per tutti».

 

Leggi l’articolo