Le provette arrivano con la posta pneumatica

2018-04-14T06:29:54+00:00 14 Aprile 2018|Curiosità|

La posta pneumatica dall’antico Egitto al presidio ospedaliero Garibaldi centro di Catania. Quello strano meccanismo che vedete in alcune farmacie, e che permette al personale di darvi velocemente i farmaci di cui avete bisogno, senza costringere il farmacista a recarsi in magazzino, viene oggi impiegato nel capoluogo provinciale siciliano per trasportare le provette ematiche. Così si perde meno tempo e si risparmia denaro. Non è certamente un’innovazione, visto che il sistema è stato messo a punto addirittura da Erone di Alessandria nel primo secolo avanti Cristo.

«Non è una rivoluzione – ha detto infatti Giorgio Santonocito, commissario dell’Arnas Garibaldi a CataniaToday – ma della dimostrazione che, a volte, si possono ottenere grandi risultati con creatività e piccoli investimenti».

Le provette, in sostanza, vengono spinte dall’aria pressurizzata attraverso un complesso sistema di tubature, proprio come avviene, come accennato, in molte farmacie moderne.

 

Leggi l’articolo