L’Avis Loreto incontra il Villa Musone calcio

2018-04-11T14:40:02+00:00 11 Aprile 2018|Attualità|

La sezione Avis di Loreto (Ancona) ha organizzato un incontro per sensibilizzare i giovani atleti del Villa Musone calcio alla donazione del sangue e non soltanto.

«La sezione Avis di Loreto – spiegano i responsabili dell’associazione in una nota inviata alla stampa – è una realtà molto radicata nel territorio lauretano, tanto da organizzare annualmente eventi e progetti di vario genere. Tutte le iniziative, però, hanno un denominatore comune: diffondere la cultura della solidarietà e del dono tra la gente, ma soprattutto fra le giovani generazioni che sono sempre pronte all’ascolto dei volontari e delle loro esperienze nell’ambito dell’associazione».

 

Spiccano fra gli eventi, dall’alto valore educativo, le ormai consolidate borse di studio per gli alunni delle classi 5° primaria e 3° media e gli incontri nelle parrocchie. Proprio da quest’ultima iniziativa, aggiungono dall’Avis di Loreto, ne è scaturita un’altra altrettanto significativa: far comprendere ai giovani calciatori del Villa Musone calcio quanto gli atleti come loro potranno fare per il prossimo se entreranno a far parte della grande famiglia Avis-Admo-Aido.

 

«Questi ragazzi, infatti, rappresentano un tesoro di solidarietà e aiuto prezioso da cui attingere nel momento del bisogno. Ecco perché lunedì 9 aprile – dicono dall’associazione – si è tenuto un incontro presso la sede Acli di Villa Musone dove si è parlato della donazione in rapporto allo sport. Chi lo pratica diventa un idoneo candidato donatore, visti i controlli e l’attività fisica svolta quotidianamente. Altra tematica cara all’Avis Loreto è la cura nell’avere una sana e corretta alimentazione nonché uno stile di vita atto a permettere il benessere di colui che dona e di chi riceve. Anche questa tematica è stata diffusamente trattata durante l’incontro del 9 aprile scorso.

 

«Per il Villa Musone, da sempre abituato a lavorare a stretto contatto con le giovani generazioni, e con una scuola calcio di 250 tesserati, si è trattato di un rilevante momento formativo per i propri ragazzi, che si aggiunge a quelli già tenuti durante il corso della stagione riguardanti tematiche giovanili e sportive, perché la causa avisina – concludono dall’associazione – è estremamente importante ed un gesto solidaristico e semplice, come quella di donare il sangue, può salvare la vita altrui. L’Avis Loreto continuerà ad organizzare eventi di questo tipo per coinvolgere sempre più i giovani e per far capire loro che se si alleviano i dolori di qualcuno si darà sempre un giusto significato alla propria vita».

 

Leggi l’articolo