Promuovere e difendere
il valore del dono biologico

2018-04-09T13:14:54+00:00 29 Marzo 2018|Primo Piano|

Nasce la Carta del dono: il documento fissa una serie di princìpi e impegni per la natura volontaria, libera, anonima, non remunerata, responsabile e consapevole della donazione biologica. A Modena, il 24 febbraio scorso, la sigla sull’iniziativa promossa da Centro nazionale sangue, Centro nazionale trapianti, Ministero della salute e associazioni di volontariato.

«Una firma – ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – che segna un importante passo verso il dono volontario libero, consapevole, non remunerato e anonimo. Sono orgogliosa di aver siglato la Carta del dono».
Leggi la Carta del Dono.