Dalla donazione alla web radio contro il bullismo
Il progetto Avis in una scuola di Casalpusterlengo

2019-12-23T20:51:24+00:00 27 Dicembre 2019|SCUOLA|
di Emiliano Magistri

Organizzare campagne di sensibilizzazione per mobilitarsi, insieme, contro il cyberbullismo. Si chiama Onda Media Radio e, come dice il nome stesso, è una web radio dell’istituto statale di Casalpusterlengo, in provincia di Lodi, gestita da alunni e insegnanti della scuola.
L’Avis locale ha donato diverse nuove attrezzature all’istituto allo scopo di potenziare questo servizio non solo in quanto strumento di comunicazione potentissimo, ma per incentivare il dialogo e il confronto tra giovani e docenti su tematiche importanti e delicate come il cyberbullismo. Un modo per far sentire i giovani protagonisti di un progetto di crescita e di condivisione con la comunità di cui fanno parte.

Come ha spiegato Casimiro Carniti, responsabile scuola dell’Avis di Casalpusterlengo, “da molti anni siamo attenti a fenomeni come il bullismo e la violenza tra i giovani. Per questo, già in passato, avevamo avviato una campagna chiamata appunto + Volontari – Bulli, che vedeva la comunicazione teatrale come strumento per spiegare ai più piccoli le dinamiche che si scatenano nei casi di prevaricazione. Ecco perché abbiamo dotato la scuola di uno strumento che permettesse di riflettere e veicolare messaggi positivi come la radio”.

Si chiama “media education” e riguarda la possibilità per gli alunni di leggere e scrivere in maniera efficace, sviluppando il senso critico per analizzare, al meglio, i messaggi che arrivano dall’esterno, dai media e da tutto ciò che li circonda. Non a caso, la stessa Avis vede in Radio Sivà non solo la sua web radio ufficiale, ma uno strumento di divulgazione e sensibilizzazione positiva a temi come la donazione di sangue e plasma e la vita associativa.

Ragazze e ragazzi, nella prima fase del progetto, saranno formati da esperti del giornalismo radiofonico tra cui, appunto, redattori e speaker della radio avisina: potranno così pianificare e costruire contenuti multimediali che, una volta completati, verranno trasmessi in streaming.