Manca il personale del centro trasfusionale, attività a rischio ad Agordo

2019-11-26T11:54:13+00:00 30 Novembre 2019|Attualità|

Due medici in meno nel centro trasfusionale, risultato: a rischio il regolare svolgimento dell’attività quotidiana. È la situazione che sta vivendo l’ospedale San Martino di Agordo, in provincia di Belluno, e che è stata affrontata nel corso dell’assemblea dell’Abvs (l’Associazione bellunese dei volontari del sangue).

LEGGI la notizia su corrierealpi.gelocal.it